Prenota una demo e sii tra i primi a scoprire tutto riguardo un nuovo modo di offrire benefit.
inizia ora
C

ome ogni fine anno, il Governo ha annunciato le imminenti misure in programma per il 2024. Tra le novità, spiccano i fringe benefit a 1000 euro per tutti i dipendenti. Se verrà confermata, l’iniziativa mette d’accordo aziende e personale, visto che offre benefici fiscali e non solo. 

Per scoprire nel dettaglio questo importante aggiornamento, leggi il nostro articolo. Ti raccontiamo come funzionano tutte le soglie dei fringe benefit 2024, con un approfondimento anche sui cambiamenti previsti per chi ha figli.

‍

Cosa prevede la Manovra 2024

Negli ultimi anni il concetto di welfare aziendale ha assunto un ruolo cruciale nella gestione dei rapporti lavorativi. Le aziende possono trarre grandi vantaggi dai benefit accordati ai propri dipendenti, sia dal punto di vista della deducibilità sia da quello della fidelizzazione dello staff. Al contempo, il personale si sente valorizzato, può alleggerire il carico di spese quotidiane e ottimizzare il work-life balance.

Per queste e molte altre ragioni, i governi che si sono alternati di recente hanno inserito nelle loro manovre nuove iniziative su queste forme di bonus. In particolare, c’è grande attenzione per l’ultima novità: i fringe benefit a 1000 euro per tutti. Questi beni e servizi, erogati in natura come forma di retribuzione aggiuntiva, erano già stati rimodulati dall'esecutivo guidato da Giorgia Meloni per l’anno corrente.

Attraverso il Decreto Lavoro del 1º maggio 2023 è stato infatti confermato il limite di 3000 euro di detassazione per i dipendenti, ma solo per chi ha dei figli a carico. Per gli altri, la soglia è scesa a 258,23 euro. Queste misure restano in vigore fino al 31 dicembre 2023: a partire dal prossimo gennaio dovrebbero invece essere confermati alcuni cambiamenti di rilievo.

Secondo la bozza della Legge di Bilancio 2024, già approvata dal Consiglio dei Ministri, cambia il tetto dei fringe benefit. La soglia è stata alzata a 1000 euro per tutti i dipendenti, mentre come abbiamo appena ricordato per tutto il 2023 resta a 258,23 euro. Il limite di detassazione è sceso a 2000 euro per i lavoratori dipendenti con figli a carico, al posto dei precedenti 3000 euro.

‍

A chi spettano i fringe benefit esenti fino a 1000 euro

Prima di specificare chi ha diritto ai fringe benefit a 1000 euro, è opportuno sottolineare che non si tratta di iniziative obbligatorie per le imprese. I piani di welfare aziendale sono concessi volontariamente dal datore di lavoro, a meno che non siano imposti da un contratto nazionale, un accordo interno o altre forme di contrattazione ufficiale.

A tal proposito, vale la pena accennare alla differenza tra fringe benefit e flexible benefit. I primi possono essere erogati ad personam, mentre i secondi sono rivolti a tutti i dipendenti o intere categorie (e sono esenti da tasse e contributi). Un piano completo ed esteso, come la soluzione welfare Coverflex, può combinare entrambe le tipologie di benefit, oltre a buoni pasto, sconti e altre agevolazioni molto apprezzate dal personale.

Per quanto concerne l’idoneità ai fringe benefit con soglia a 1000 euro, non è necessario avere requisiti speciali. Possono riceverli i dipendenti pubblici e privati, compresi quelli che lavorano part-time, full time, in smart working, i collaboratori a progetto, gli apprendisti e gli stagisti. Visto che di solito è l’azienda a scegliere spontaneamente di assegnarli, non c’è nemmeno bisogno di presentare una richiesta ufficiale.

I fringe benefit 2024 non possono invece essere concessi ai lavoratori autonomi, ovvero a chi svolge la sua professione tramite partita IVA. Poiché il vantaggio riguarda anche la deducibilità, possono però erogarli ai loro collaboratori, nel caso in cui li abbiano.

‍

Scarica la guida all'Fringe benefit: la guida completa

Un eBook per capire cosa sono i fringe benefit, come funzionano e a chi spettano. Scaricalo ora!

‍

Quali sono i benefit aziendali interessati

Come abbiamo visto, le novità relative ai fringe benefit 2024 devono ancora essere approvate ufficialmente in Parlamento. Ci sono però ampi margini riguardo alla possibilità che la bozza della Legge di Bilancio venga confermata, confermando il nuovo tetto per dipendenti con o senza figli a carico.

Ma in cosa consistono di fatto questi fringe benefit? Abbiamo detto che si tratta di beni e servizi erogati in natura, come ad esempio voucher per acquistare:

  • moda e accessori;
  • giochi e abbigliamento per bambini;
  • libri;
  • accessori per la casa;
  • attrezzi per il fai-da-te;
  • prodotti per gli animali domestici.

‍

Fringe benefit flessibili con Coverflex

Con la novità dei fringe benefit a 1000 euro, aziende e dipendenti possono beneficiare di uno strumento che consente di sostenere efficacemente entrambe le parti in gioco. Grazie alla soluzione di welfare aziendale proposta da Coverflex, il datore di lavoro può formulare un piano ad hoc in base alle sue esigenze e a quelle del suo staff.

Tutto funziona in modo semplice e intuitivo: basta registrare la propria azienda e impostare il budget destinato ai fringe benefit. In pochi click e senza troppa burocrazia, sarà così possibile ricevere le Coverflex Card da distribuire al personale per fare shopping e cogliere la totalità dei vantaggi concessi.

Per fare qualche esempio, la carta prepagata è ampiamente spendibile online e nei negozi presso una grande varietà di siti ed esercenti. Si va dai grandi nomi dello shopping, come Amazon, La Rinascente, Ebay, Yoox e Zalando, fino a brand esclusivi come Apple, Max Mara, Ray Ban, The North Face, Dyson e molti altri ancora. 

Unisciti al cambiamento! Prenota subito la demo con il nostro team per scoprire come funziona Coverflex Welfare.
Leggi anche:

Più di 5000 aziende hanno già scelto Coverflex, tu cosa aspetti?

inizia ora