Prenota una demo e sii tra i primi a scoprire tutto riguardo un nuovo modo di offrire benefit.
inizia ora
T

utti ormai sanno che le persone sono al centro delle organizzazioni e che non rispondere alle loro esigenze può costare molto caro alle aziende. Tuttavia, questo succede ancora. Non perché i datori di lavoro non se ne preoccupino, ma perché si affidano ancora a vecchi modelli, mal realizzati in un sistema uguale per tutti, e i benefit saranno inevitabilmente utilizzati da alcuni e ignorati da altri.

‍

Se state creando una startup, avete in mente milioni di cose, come la raccolta dei fondi, lo sviluppo, le operazioni, l'acquisizione dei clienti e molto altro. Lo capisco, è difficile stabilire le priorità, ma non trascurate i vostri team e il modo in cui pensate di retribuirli per il loro lavoro. Quando si tratta di soddisfare le esigenze dei dipendenti, non è mai troppo presto iniziare a programmare perché, in ultima analisi, i vantaggi offerti vi distingueranno dalla concorrenza e vi aiuteranno a trattenere i vostri talenti.

‍

Quando si tratta di corrispondere alle esigenze dei tuoi dipendenti, non è mai troppo presto per iniziare a pianificare perché, in ultima analisi, i vantaggi che offri ti distingueranno dalla concorrenza e ti aiuteranno a ridurre il turnover dei talenti.

‍

Pertanto, se nel vostro business plan manca questo aspetto, vi invito ad apportare delle modifiche e a iniziare a leggere questo articolo, in cui condivido alcuni passaggi pratici per iniziare a lavorarci su. 

‍

Per esperienza personale, posso dirvi che è necessario creare un piano adeguato per la retribuzione. Due volte nella mia carriera sono stato il primo dipendente di una giovane startup che non è riuscita a fornire i benefit concordati e ha finito per perdere la mia fiducia per questo motivo. Non avevano cattive intenzioni ma, senza una strategia ben definita, se ne sono completamente dimenticati e hanno utilizzato i fondi da qualche altra parte. All'epoca mi sembrava che non gliene importasse nulla, ma mi sbagliavo. Stavano facendo del loro meglio, cercando di avere successo nella gestione di un'azienda. Tuttavia, la mancanza di struttura e l'utilizzo di un rigido schema di retribuzione non li sosteneva abbastanza.

‍

Questo accadeva tre anni fa, quando i vecchi modelli erano ancora richiesti nonostante storie come questa. Non ne sapevamo di più. Tuttavia, le cose si sono evolute, soprattutto dopo la pandemia. Oggi le aziende sono ben consapevoli del fatto che le indennità e i benefit devono essere democratizzati per adattarsi alle esigenze in continua evoluzione delle persone. È stato dimostrato che è possibile risparmiare denaro con sistemi di retribuzione flessibili e rendere i lavoratori più felici. Se alcuni dei vostri dipendenti non sfruttano appieno il loro pacchetto di benefit, anche voi non state ottenendo il massimo dal vostro investimento. Tuttavia, se si spende in modo sensato, le retribuzioni avranno un grande impatto sulla vita dei vostri dipendenti. Questo dovrebbe essere il vostro obiettivo finale. 

‍

Prima della pandemia, vi avrei consigliato di partire dalle basi e di preoccuparvi dei vostri lavoratori un contratto a tempo indeterminato, fornendogli un computer portatile, un cellulare e un'assicurazione sanitaria. La maggior parte di loro lo avrebbe apprezzato. Tuttavia, poiché il mondo è cambiato drasticamente, sono cambiate anche le esigenze dei dipendenti e, se volete rimanere competitivi, dovete cercare di spostare la discussione su di loro. So di aver cambiato le mie convinzioni su questo argomento un paio di volte nel corso dell'ultimo anno. È probabile che non sia il solo.

‍

Iniziate ponendovi queste 4 domande:

- Cosa offre la concorrenza?

- Cosa possedete e cosa potete offrire per restare competitivi?

- Cosa pensate che i vostri dipendenti meritino in cambio del loro lavoro?

- Scavate più a fondo nei loro profili. Quanti anni hanno? Sono sposati? Hanno figli? In sostanza, cosa pensate possa motivarli? 

‍

Capite cosa intendo? È probabile che i profili siano tanto diversi e non c’è un modello adatto a tutti. Per stare al passo con le nuove realtà, devi pensare "flessibile". È difficile scegliere quali sono i benefici migliori per ogni dipendente, quindi, invece di cercare l'impossibile, perché lasciare a loro la scelta?

‍

Offrite il massimo potere ai vostri dipendenti, consentendo loro di scegliere ciò di cui hanno bisogno in un determinato momento e mantenendo le cose semplici a vantaggio di entrambi. Sono certo che sarei molto più felice con un modello di questo tipo piuttosto che con quello che mi è stato offerto finora, e questo aumenterebbe la mia motivazione e la mia produttività sul lavoro.

‍

Capite cosa intendo? È probabile che i profili siano tanto diversi e non c’è un modello adatto a tutti. Per stare al passo con le nuove realtà, devi pensare "flessibile". È difficile scegliere quali sono i benefici migliori per ogni dipendente, quindi, invece di cercare l'impossibile, perché lasciare a loro la scelta?

‍

In conclusione, il mondo è cambiato senza preavviso, e anche noi. Lavorando da casa abbiamo perso il diritto a molti vantaggi, come caffè e cibo gratuiti, connessione Wi-Fi gratis e veloce, postazioni di lavoro idonee, e così via. Inoltre, la crisi economica mondiale sta costringendo le aziende a ridurre i costi e a pianificare con maggiore attenzione il futuro, con il risultato di dover ridurre le opportunità per i dipendenti. Vi invito a investire con astuzia dove potete.

‍

Per iniziare, prenotate una demo gratuita per valutare le opzioni a vostra disposizione. Non rischiate di perdere la vostra risorsa più importante e assicuratevi di attuare le giuste strategie per trattenere i talenti.

Leggi anche:

Più di 5000 aziende hanno già scelto Coverflex, tu cosa aspetti?

inizia ora